Badalucco Paesino da scoprire.

Trailk20
Page Visited: 229
4 0
Share Button
Read Time:1 Minute, 56 Second
Badalucco Paese da scoprire bellissimo borgo Ligure.

Badalucco” Paesino da scoprire fantastico borgo Ligure.

Codice sconto lo pagherai 50 euro meno!! per lettore pos sumup qui il link: http://r.sumup.io/otGB7

Muovendosi in un delicato alternarsi di mulattiere, sentieri, salite sfidanti, ripide discese, distese di macchia mediterranea e terreni coltivati a uliveto.

Un percorso duro, faticoso, impegnativo ma con degli scorci paesaggistici a dir poco suggestivi che sanno riconciliare cuore e spirito.

Gambe reattive, mente lucida, cuore impavido, polmoni generosi, consapevolezza, capacitá di sapersi guardare dentro, volontá di sfidarsi.

Tutto questo Fin dall’epoca longobarda vi operavano i monaci colombiani dalla potente abbazia, attivissimo centro di evangelizzazione e di rinascita agricola sotto la protezione

del Papa. Essi a partire dal vasto feudo reale ed imperiale monastico, di cui facevano parte l’abbazia di San Dalmazzo di Pedona presente nell’opera

di evangelizzazione nella valle Argentina anche L’Abbazia di Lerino sulla costa, diedero impulso all’agricoltura con il recupero di aree incolte o abbandonate, le bonifiche e

le migliorie agronomiche con il recupero e la diffusione di oliveti (fra cui la coltivatori di oliva Taggiasca), vigneti, castagneti, mulini, frantoi, ecc.


Il vero olio ligure www.olioroi.com

La produzione.

Da un ettaro di uliveto si ricavano di norma settanta quintali  di olive Taggiasche, a fronte dei 60% di quintali prodotti da ulivi di altre varietà ..

Olive di Olio ROI (Badalucco) le migliorie agronomiche con il recupero e la diffusione di oliveti (fra cui la coltivatori di oliva Taggiasca), vigneti, castagneti, mulini, frantoi, ecc.

I Monaci “

I Monaci diedero, inoltre, un notevole apporto alimentare grazie agli allevamenti ed alla conservazione degli alimenti, proteine e grassi, come olio, burro, formaggi, salumi,grazie a sale e spezie.

Inoltre si adoperarono per la riapertura delle vie commerciali e delle vie del sale ed il commercio dalla marittima ligure lungole valli appenniniche verso la pianura con con scambi di merci varie come olio, sale, legname, carne, ecc. Si ebbe fin dal VII secolo, la fondazione dell’abbazia di Nostra Signora del Canneto di Taggia.


Economia

Le prevalenti colture agricole sono l’olivo monocultivar taggiasca, con presenza di diversi frantoi per la produzione di olio d’oliva e gli ortaggi, con produzione dei fagioli bianchi detti rundin.

L’artigianato locale comprende la lavorazione di oggetti ricavati da ciocchi di olivo e d’erica, cestini in castagno e la creazione di monili in oro, argento e pietre preziose.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
100 %
Next Post

Come tagliarsi i capelli da soli.

Come mi taglio i capelli da solo ci vogliono piccoli passaggi essenziali senza fare disastri usare un attrezzatura adeguata e seguire bene il tutorial.